Studio Trevisan - logo    
 
Home Page Lo Studio Impresa e Professione No Profit Privati Estero Dove Siamo Contatti
 
 
Dettagli  Dettagli  Dettagli  Dettagli  Dettagli 


















 Username:
 
 Password:
 
 
  Non hai una password ? Registrati
  Area download pubblica


  • IL "SUPERBOLLO" PER LE AUTO CON POTENZA SUPERIORE A 225 KW (PARI A 306 CAVALLI )
    12/10/2011

     

    Il "superbollo" per le auto con potenza superiore a 225 kW (pari a 306 cavalli ) coinvolgerà soprattutto le vetture di lusso più prestazionali,  via al pagamento per le auto potenti: è stato pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» 237 dell'11 ottobre il decreto dell'Economia 7 ottobre 2011, era atteso, in quanto il nuovo tributo è stato introdotto dalla prima manovra economica (Dl 98/11, articolo 23, comma 21) che stabiliva l'obbligo di pagamento già per l'anno in corso.


    Ora il decreto chiarisce che l'obbligo riguarda chi era intestatario – secondo le regole generali sul bollo auto – di un automezzo soggetto al superbollo (si veda la scheda qui sotto) alla data del 6 luglio scorso. Per il 2011 si deve pagare entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto (10 novembre, salvo diverse interpretazioni) col modello «F24 elementi identificativi».

    A regime (dal 2012), il decreto prevede invece la possibilità di assolvere tutti gli obblighi con un unico versamento assieme al bollo.


  • Aumento dell'aliquota Iva ordinaria dal 20% al 21%
    16/09/2011

    Dal 17/9/2011 è stato disposto l'aumento dell'aliquota iva ordinaria dal 20% al 21%


  • CONCILIAZIONE OBBLIGATORIA
    03/11/2010

    CONCILIAZIONE OBBLIGATORIA
    In vigore da domani il regolamento del ministero della Giustizia che interviene per fissare le ultime disposizioni necessarie per la “conciliazione”.  Il quadro è ormai pronto per l'esordio, fatti salvi naturalmente possibili slittamenti, che acrebbero solo motivi politici e non di carattere tecnico. Dal 20 marzo 2011 scatterà così una forma di mediazione obbligatoria come condizione di procedibilità nel processo che andrà ad affiancarsi ad altri due tipi di conciliazione, quella volontaria e quella affidata al giudice. Prima di poter avviare un processo, cioè, sarà necessario avere concluso un procedimento di conciliazione.
    Nel dettaglio, nel perimetro della conciliazione obbligatoria rientreranno tutte le controversie in materia di:
    - condominio;
    - successioni ereditarie;
    - riconoscimento del danno da incidente stradale o nautico;
    - responsabilità medica;
    - contratti assicurativi, bancari o finanziari;
    - diffamazione.
    In ogni altra materia la mediazione potrà essere avviata dalle parti su base volontaria, sia prima che durante il processo.


  Vedi tutte le news

 
 
Studio Commercialista Trevisan Stefano - Via A. Campolongo, 4E - Zona Chiesanuova - 35136 - PADOVA (ITALY) - P.Iva 03436270288
Tel. +39.049.723107 - Fax +39.049.8562175 - info@studiotrevisan.eu

Web by WWW.BIN8STUDIOS.COM